Allergia alle medicine nei bambini

Allergiya na lekarstva u detey Medicinale o si chiama allergia ai farmaci nei bambini (così come negli adulti) è una reazione di immunità a determinati farmaci o praticamente tutti i farmaci che possono essere utilizzati per un piccolo paziente.

L'allergia ai farmaci può svilupparsi a causa di:

  • ereditarietà;
  • Bassa immunità;
  • Trattamento a lungo termine con un determinato tipo di medicinale;
  • Trattamento con diversi farmaci che non sono sempre compatibili (questo fattore deve essere necessariamente preso in considerazione dal medico che prescrive il farmaco).

Per un bambino o un adulto, può verificarsi un'allergia ai farmaci in caso di sovradosaggio (ma, in questo caso, questa non è una vera reazione allergica, ma una reazione pseudoallergica).

Alcune domande sulle allergie alle medicine

Quali farmaci provocano più spesso un'allergia?

Questi sono antibiotici, anestetici locali, ormoni, farmaci antinfiammatori steroidei.

Posso eliminare completamente le allergie alle medicine?

No, è impossibile curare completamente una reazione allergica ai farmaci. Se l'allergia è comparsa una volta, allora sarà ripetuta di nuovo, quando una persona (in questo caso un bambino) riprende la stessa medicina.

Cosa sta infastidendo il bambino?

Un piccolo paziente è disturbato da un'eruzione allergica su tutto il corpo, orticaria. Il bambino si lamenta di forti pruriti, mucose irritate (occhi, bocca, perineo). Gli occhi della mollica sono molto rossi, gli occhi stanno scorrendo.

Il bambino ha le labbra gonfie, la lingua, il viso e gli arti superiori e inferiori. L'edema della pelle con una reazione allergica è chiamato angioedema (questa è una complicanza abbastanza grave).

I medici diagnosticano nel paziente un forte naso nasale chiuso, un naso che cola. Il bambino tossisce, starnutisce, la sua voce è rauca, il suo respiro è molto complicato, pesante, soffre di dispnea, viene diagnosticato broncospasmo. Successivamente, dopo alcuni giorni, una reazione allergica ai farmaci si manifesta sotto forma di forte dolore alle articolazioni.

L'anafilassi è una forma di reazione allergica

Una forma specifica di reazione allergica è l'anafilassi. Cos'è?

L'anafilassi è una forma acuta molto grave di allergia. Si verifica solo in un caso - se i farmaci vengono somministrati per via parenterale (tramite iniezioni).

Quali sono le preoccupazioni per l'anafilassi?

Con l'anafilassi, il bambino si lamenta di forti capogiri, ha una pelle molto pallida, un sudore freddo viene rilasciato. Non è raro che una vittima di un'allergia improvvisamente perda conoscenza.

Altri segni di malessere nella forma anafilattica di allergia possono essere:

  • Grave mancanza di respiro;
  • La respirazione è molto difficile, il bambino sta praticamente soffocando, gli manca l'ossigeno;
  • Il ritmo cardiaco è rotto;
  • La pressione è ridotta al limite;
  • Il lavoro del tratto gastrointestinale viene interrotto (diarrea, vomito, forte dolore all'addome, nausea).

Le condizioni del bambino si stanno rapidamente deteriorando.

Le conseguenze dell'anafilassi sono shock anafilattico.

Importante! Lo shock anafilattico è accompagnato da una violazione della respirazione (il bambino soffoca) e completa compromissione della circolazione sanguigna. Tutti questi sintomi rappresentano una vera minaccia per la vita e la salute del bambino. Se si verificano questi sintomi, è necessario contattare immediatamente un'ambulanza. In nessun caso non automedicare.

Errori dei genitori

Gli errori più comuni che i genitori fanno sono che non sempre rispondono adeguatamente ai sintomi evidenti di una reazione allergica nei loro figli. Supponiamo che la temperatura aumenti nel bambino dopo l'assunzione di un antibiotico - "va bene, è normale, ovviamente non è un'allergia", il bambino spesso ha iniziato a visitare il bagno, è malato e vomita, non è allergico. Ciò non è dovuto nemmeno alla negligenza dei genitori, ma alla loro ignoranza dei sintomi dell'allergia alle medicine.

Come si sviluppa l'allergia ai farmaci?

La reazione si sta sviluppando molto rapidamente. Inizialmente, il bambino ha una grave eruzione cutanea, quindi, molto bruscamente, tutto questo può trasformarsi in shock anafilattico. Tutte queste manifestazioni della malattia richiedono circa 30 minuti dopo l'assunzione del farmaco.

Ci sono bambini che hanno una reazione allergica ai farmaci solo dopo 3 giorni. Ci sono lamentele di eruzioni cutanee, prurito grave, bruciore, disturbi respiratori, mancanza acuta di ossigeno.

Importante!

Un alto rischio di reazioni allergiche in quei bambini che sono in trattamento con diversi farmaci contemporaneamente.

Cosa dovrei fare per fermare le allergie?

Interrompere completamente l'introduzione nel corpo di eventuali farmaci (almeno prima di diagnosi e diagnosi mediche).

Per rimuovere l'allergene dal corpo, è consigliabile: lavare lo stomaco, prendere un assorbente, fare un clistere. In un periodo allergico acuto, il bambino deve bere molti liquidi.

Qual è il rischio di allergia quando si prende una medicina da un bambino?

Se un bambino (o un adulto) sta prendendo medicine, allora questo è già un certo rischio. Poiché in qualsiasi medicinale (se leggi attentamente le istruzioni per l'uso), ci sono effetti collaterali e controindicazioni. Pertanto, se vuoi davvero evitare completamente una reazione allergica, allora non prendere la medicina - no e mai.

Stats!

L'allergia ai farmaci si verifica nel 30% dei bambini in tutto il mondo.

Come viene trattato?

La reazione allergica è trattata abbastanza semplicemente. Il primo è l'annullamento di qualsiasi farmaco, il secondo è la lavanda gastrica, il terzo è l'assunzione di farmaci antiallergici sotto forma di Tavegil e Maalox (ma non si dovrebbero correre rischi, come il bambino e possono avere una grave reazione allergica).

Per tutte le domande scrivi a info@triandgo.com



العربية | български | português | Lietuvos | ελληνικά | Deutsch | inglese
italiano | Türk | ไทย | tiếng Việt | suomalainen | français


Tag: | © Autore: ©
Data di pubblicazione: 22/06/2016